Come sarà la sposa 2018? Le anticipazioni di L’Atelier Elena Colona: pizzo come tatoo

dettaglio manica in pizzo

Al principio erano i tatoo che si ispiravano al pizzo con disegni, soprattutto fatti utilizzando l’hennè, che riproducevano merletti e pizzi per valorizzare la bellezza femminile con eleganza, quasi come un dipinto sulla pelle.

Ora la moda sposa 2017 ha capovolto questa tendenza e propone abiti da sposa in pizzo con ricami a contatto con la pelle, che lasciano evidenti trasparenze creando l’effetto ottico dell’arte del tatoo.

Ricami, ramage e applicazioni di cristalli che disegnano la schiena o le braccia della sposa con motivi ornamentali in un elegante gioco di vedo-non vedo molto femminile e dal fascino esotico.

Cosa ne pensa Elena Colonna di questa tendenza per la sposa 2017? “Il pizzo è magico e romantico e io lo adoro! L‘abito da sposa in pizzo riesce a rappresentare diverse tipologie di donna. E’ perfetto per la sposa romantica, ma anche per la sposa femminile che non voglia rinunciare ad un tocco di sensualità. Le trasparenze, però, vanno sempre dosate per non risultare azzardate o eccessive. La sposa deve essere sposa e la parola d’ordine è sempre eleganza e raffinatezza. Se poi la sera volesse indossare una mise più sensuale, consiglio un cambio d’abito che la faccia sentire esclusiva e femminile.”

Condividi questa pagina

Commenta