Non solo riso. Il lancio dei coriandoli bianchi al matrimonio

Non sempre il lancio del riso è utilizzato per festeggiare gli sposi all’uscita della chiesa dove si è svolta la cerimonia nuziale.

Piera Castello di Limatola foto Morlotti (4)

Sempre più spesso vengono utilizzate altre alternative al lancio del riso, come ad esempio il lancio di coriandoli bianchi.

Il lancio di coriandoli bianchi creeranno un effetto speciale all’uscita degli sposi dalla chiesa, avvolgendoli in una nuvola bianca molto suggestiva.

Inoltre il lancio dei coriandoli bianchi evita tutti quei disguidi procurati dal riso come ad esempio il fatto che il riso si appiccichi alle mani, o che sporchi di bianco gli abiti scuri o, ancora, che sia poco tollerato dal parroco della chiesa dove si è svolto i rito delle nozze.

Con il lancio dei coriandoli bianchi ci si può anche sbizzarrire nel crearne di forme particolari, quindi non solo triangoli quadrati, ma anche a forma di cuore o di fiore.

L’effetto sarà molto bello e particolare e sarà cura del fotografo di nozze riuscire ad immortalare il momento del lancio dei coriandoli bianchi in una foto romantica ed indimenticabile che andrà ad arricchire di ricordi indelebili l’album del matrimonio.

Nella foto il matrimonio di Piera in abito da sposa su misura e personalizzato di L’Atelier Elena Colonna.

Foto by Morlotti

 

Condividi questa pagina

Commenta