Il giorno delle nozze. Tradizioni e usanze del matrimonio. L’emozione del lancio del riso agli sposi.

lancio del riso agli sposi

Tradizioni e usanze antiche e moderne si susseguono al matrimonio per creare momenti di grande emozione che verranno fissate negli scatti fotografici dei fotografi di nozze per tramutarsi in un ricordo indelebile.

Una di queste tradizioni delle nozze è il lancio del riso agli sposi all’uscita della chiesa. Ma vi siete mai domandate perché si lanci proprio il riso al matrimonio? Il riso è simbolo di abbondanza e di prosperità che deriva dall’oriente dove il esso è alimento fondamentale e dove, la leggenda della sua nascita narra che un giorno, un saggio con poteri magici, accorgendosi della grave carestia che aveva colpito i contadini, si strappo i pochi denti bianchi che gli erano rimasti e li gettò nel terreno paludoso. Da qui nacquero delle piantine che producevano piccoli chicchi bianchi, le quali furono fondamentali per sfamare la popolazione.

Il lancio del riso è un momento di gioia per tutti i presenti al matrimonio e, mentre fino a qualche anno fa veniva organizzato dagli invitati a nozze, che portavano da casa sacchetti di riso, anche poco eleganti, ora è usanza che gli sposi predispongano dei sacchetti o della scatoline che contengano il riso da lanciare e le posizionino sui banchi della chiesa dove verrà celebrato il rito nuziale, o all’esterno della chiesa.

I contenitori potranno essere personalizzati con il nome degli sposi e la data del matrimonio e realizzati nei colori e nel tema portanti dell’evento per creare un fil rouge di forme e colori e dare eleganza e raffinatezza anche al momento del lancio del riso.

Foto by Antonio Aragona

Condividi questa pagina

Commenta