Matrimoni alternativi : La Francia celebra il suo primo ” Si”, e Napoli organizza il Campania Pride 2013.E voi,vi sentite pronte per le Nozze Gay ?

Subito dopo l’approvazione della legge, che in Francia,  ufficializza le nozze tra gay, debbutta il primo matrimonio nel municipio di Montpellier.

Una cerimonia d’emozione per i due novelli sposi, Bruno Boileau e Vincent Autin, che sulle romantiche note di “ Love” di Nat King Cole, si sono giurati amore eterno , e dopo essersi scambiate le fedi nunziali, si sono più volte baciati ed abbracciati.

Alla cerimonia, hanno preso parte una folla di parenti e  amicigiornalisti , ma anche numerossissimi  curiosi; non sono però mancate le inevitabili proteste da parte degli oppositori, che si sono manifestate in modo molto “duro” e , alcuni di essi, superando il rigidissimo schieramento di sicurezza, sono riusciti a lanciare fumogeni in segno di disapprovazione e protesta.

La legge Taubira, fortemente voluta da Hollande, ha creato moti tumultuosi, e gesti drammatici, come il suicidio di Dominique Vennier all’interno della cattedrale di Notre Dame.

La nuova ” era” dei matrimoni tra coppie ” diverse” è stata inaugurata prima in ,  Danimarca, poi nel 2001 in Olanda, che è stato il primo paese europeo, ad uniformare i matrimoni gay con gli stessi diritti di quelli eterosessuali, legalizzando pure  l’adozione; Ormai in quasi tutta l‘Europa, partendo dalla Svezia, in  Islanda , e poi via via anche  in Belgio,Spagna  e Portogallo…….

Ma in Italia ?

Per la prima volta nella storia italiana, un tribunale , ha riconosciuto una unione civile fra persone dello stesso sesso ( Cristian e Federico) contratta all’estero, precisamente a Londra, il 5 giugno del 2010.

Ma Cristian e Federico , naturalmente non si fermano qui;

La coppia omossessuale, già pensa ad un suo prossimo passo.

Ecco cosa hanno detto, in un’inervista per Il fatto Quotidiano:

< Ci piacerebbe avere dei figli, perchè no, > dice Federico

< Ma tutto deve avvenire alla luce del sole, nel rispetto di una legge che verrà, non vogliamo ricorrere a sotterfugi che pure sono già disponibili.Certo , non so se la mia generazione vedrà mai……. >

Il 29 giugno, scorso,  si è svolto il Napoli Campania Pride 2013: 10 mila in corteo guidati dalla madrina Isa Danieli e dal Sindaco Lugi De Magistris che reggeva insieme agli organizzatori dell’evento lo striscione Un futuro da scrivere insieme, che hanno chiesto a gran voce parita’ nei diritti civili.

ll pride di Napoli si è svolto in contemporanea con quelli di Milano, Bologna, Catania e tutta la Sardegna. Il corteo, composto da molti giovani e famiglie con bambini ma anche immigrati, com’è orami tradizione, ha visto alla sua testa alcuni rappresentanti dell’associazione di  genitori omosessuali Famiglie arcobaleno.

Insomma, se l‘Europa, chiederà all’ Italia, di ufficializzare queste  coppie di fatto con il matrimonio……e successivamente permetterà loro pure  l‘adozione..…….

Voi che cosa ne pensate ?

Vi sentite pronte?

Seguiteci……….

Condividi questa pagina

Commenta