Un anello di fidanzamento classico ? Il solitario di diamante,la pietra che per eccellenza è il simbolo della promessa di matrimonio.

(In foto una selezione di anelli di diamanti collezione Tiffany)

Tempo di promesse di matrimonio, per le mie carissime future spose, quelle sposano  nella prossima estate  2013 !

La promessa di matrimonio si può festeggiare con un vero ricevimento di fidanzamento , che può essere  anche  l’occasione buona,   per donare l’anello di fidanzamento,  da parte del futuro sposo, che da  quel momento in poi diventa il fidanzato ufficiale.

L’anello di fidanzamento però è un regalo  che secondo il galateo, deve   essere ricambiato dalla fidanzata, con qualcosa, un oggetto che dura, un ricordo  di valore equivalente .  Che ne dite di  orologio di valore ?

(In foto una selezione di modelli di orologi maschili, Rolex )

La tradizione di regalare un diamante come anello di fidanzamento risale al 1477, quando l’Arciduca Massimiliano d’Austria donò a Maria di Borgondia un anello d’oro sovrastato da un brillante come promessa di matrimonio.

Ma a noi piace pensare ad un valore più scaramantico ossia che tra tutte le pietre esistenti il diamante è quella di più durata, quindi può significare la solidità dell’unione d’amore.

Di “particolare” valore, poi è l’anello di famiglia: spesso il futuro sposo può regalare un anello appartenuto a sua madre,  addirittura il suo anello di fidanzamento. Questo dono sarà ancora di più importante e beneaugurante.

Sempre secondo la tradizione, l’anello di fisanzamento, deve essere portato sull’anulare della mano sinistra, dove, si dice, passa la vena dell’amore che arriva direttamente al cuore.

Si dice che il prezioso anello, non dovrà mai essere tolto, nemmeno  il giorno del matrimonio: infatti cronologicamente l’anello della promessa sta prima e poi si aggiunge la fede di matrimonio.( In realtà molte spose arrivano con le mani nude all’altare, e solo dopo il rito religioso, durante il ricevimento, sfoggeranno insieme i due anelli, pegni di una promessa solenne)

La scelta dell’anello è sempre soggettiva, Elena Colonna dell’omonima  Atelier Alta Moda e Spose a Napoli,  ricorda :

< Ai miei tempi si usava esclusivamente “il solitario”,come anello di fidanzamento ufficiale ! >

Oggi, si è meno legate a questa scelta così  classica ?

Voi , che anello  preferite ?

Seguiteci……..

Condividi questa pagina

Commenta