Lo strascico dell’abito da sposa !Un dettaglio importantissimo,il sogno di tutte le ” principesse” .

Oggi affrontiamo un dettaglio importante :

Lo strascico dell’abito da sposa !

A tale proposito, prima di tutto vi parlo di ECCESSI, che chiaramente non sono nemmeno da discutere; sapevate che …. ?? 

Ecco per voi una curiosità  “improponibile”  dal web :

A Bucarest, è stato realizzato lo strascico di un abito da sposa  dalla lunghezza di   2,750 metri!

Non si tratta però, dell’ennesima estrosità pazza , del matrimonio di una delle tante capricciose VIP, bensì è un  tentativo di battere un record per entrare nel Guinness dei Primati, a cui hanno partecipato circa  dieci sarti , lavorando per 100 giorni, ed utilizzando la bellezza di :  4700 metri di taffetà, 5,5 metri di pizzo chantilly, 45 metri di fodera e 1875 bottoncini. 

La notizia  è di un anno fa…….e vi assicuro che non sarei voluta essere nei panni di Ema Dumitrescu, 17 anni, la modella, che pare sia stata addirittura issata su di una mongolfiera per mostrare meglio la lunghezza della coda…….

Immaginate il peso che questa giovane fanciulla ha dovuto sostenere ???

Forte della mia esperienza nel mondo wedding vi dico che la lunghezza della coda di un vestito nunziale , è  per molte spose un elemento importantissimo, e di solito questa è oggetto di pareri a volte contrastanti.

Molte sposine ed ancor di più le loro mamme,  lo sognano lunghissimo ed imponente;

Ma come deve essere lo strascico del vestito da sposa, per essere veramente eleganti?

Lo chiediamo ad un esperta nel settore “abiti da sposa” , la signora Elena Colonna , che nel suo Atelier, sartoriale, realizza ogni anno , tantissimi vestiti da sposa  che fanno la felicità di numerose fanciulle:

<La coda dell’abito da sposa  segue sempre l’altezza e la corporatura della sposa per evitare che il risultato sia davvero poco armonico!>

Quindi attenzione , non bisogna mai esegerare!!!!

La bellezza e la classe di un abito da sposa si nota anche dalla sua vestibilità; Guai se la sposa appare  goffa ed impacciata, e non è mai elegante indossare  un abito da sposa ” ingombrante “ !

Per le vere principesse , al contrario è d’obbligo lo strascico lunghissimo, lo prevede l’antica e  rigida   ” etichetta” di corte; in questo caso ,la tradizione vuole  che  la sposa si ” serva” dell’aiuto di esperte damigelle  e istruitissimi pagetti.

Considerate comunque che oggi , nemmeno a corte si è così ” fiscali”, e che le nuove principesse reali si sono emancinate e modernizzate notevolmente…..

Ricordate il matrimonio  tra il principe William e Kate Middleton ?

Pensate che  Kate ha indossato l’abito nunziale con la coda di ” appena tre metri.……una scelta sicuramente più semplice di altre  spose  blasonate le cui code partivano  dai 4 metri  fino a sei metri di lunghezza .

Ma per quelle spose, che si sognano ” principesse” per un giorno , e che quindi non possono proprio rinunciare al sogno di avere la coda lunghissima?

Se siete alte , più del metro e 65 cm, ( questo perché le spose meno alte otterrebbero il terribile effetto di risultare ancora più basse) va bene la coda anche lunghissima!

Ma se avete deciso di fare un matrimonio, giovane che prevede una ” festa” dopo, casomai ” danzante”,  finita  la cerimonia in chiesa,potrete  prevedere   un modello da sposa dove sia possibile  eliminare la coda, con l’aiuto di piccoli gancetti invisibili. Sicuramente, vi sentirete   più libere e disinvolte!

Vi va di seguirmi ????

A presto……

Condividi questa pagina

Commenta