Abiti da sposa collezione 2013. Il lato B dell’abito da sposa è un dettaglio fondamentale. Elena Colonna, Atelier, Napoli : la mia cura maniacale per questo particolare!

Questo meraviglioso vestito da sposa, collezione 2013, sembra voler sottolineare l’importanza del  ” famoso” lato B.

Il lato B per una donna è sempre sotto esameNon trovate ? :-)

Per molte è considerata  una delle parti del corpo più amate e odiate, allo stesso modo,  immaginate allora, che importanza assume per una sposa, consapevole che  durante la cerimonia, sarà  per lo più  vista ” da dietro ” ? ;-)

Certamente chi sceglie un abito da sposa fasciato sui fianchi è una fanciulla che sa di avere le ” forme” giuste, ed è sicura di mostrare il suo bel corpicino;  :-)

ma diciamoci la verità, il lato B in evidenza se lo possono permettere poche  :-(  e qui le dimensioni, naturalmente  non contano molto ,  perchè  la ” regola” fondamentale è quella  che sia:  sodo, alto e tonico. :-D

L’ormai celebre Pippa Middleton ha fatto veramente scuola in tal senso,la  sua fisicità scultorea, ha incantato a livello planetario,   e sicuramente con il suo perfetto lato B  ha ” rubato” la scena alla fortunata sorella,Kate,  nel suo giorno,  esibendo le sue ormai celebri  curve perfette, fasciate da un attillatissimo abito bianco che non lasciava ,di certo ,spazio all’immaginazione. :-D

Fortunate allore quelle ragazze, che come Pippa,   sono “naturalmente” dotate;  anche se  io, per esperienza vi dico, che la natura bisogna sempre aiutarla un tantinello…...e quindi l’operazione “lato B” ha successo se la si pianifica su tempi lunghi, agendo su più fronti.

Il rimedio più  giusto, è innanzitutto  il  movimento, perfetto   per mantenere tonici i muscoli di questa parte del corpo; bisogna ” darci dentro “  con costanza e con i giusti  esercizi   mirati ed efficaci!

Perfetti sono  quelli del metodo Pilates, ma anche la ginnastica tradizionale, con una speciale attenzione , può andare bene ; più veloce e sicuramente più divertente è  la tonificante  acquagym.

Per chi non avesse voglia di frequentare piscine e palestre, anche la semplice camminata  a passi decisi, contraendo ad ogni passo le fasce muscolari, può dare buoni risultati.

Nulla di meglio,  quindi , per sollevare il lato B, con soddisfacenti risultati anche per le meno ” dotate”. :-)

<Per un effetto push up date via libera a squat e affondi, almeno due volte a settimana>, consiglia la signora Elena Colonna.

Anche se ridendo aggiunge: < Vi confesso , però, che  alle mie spose “pigre”, io spesso dò un’aiutino……..un  mio “rimedio” ……sartoriale ….infallibile ed istantaneo ……..  :-D

Curiose?

Lo sapevo !!!!!  :-D

Seguiteci…………

Condividi questa pagina

Commenta