Le scarpe per la Sposa: tacco vertiginoso e plateau oppure raso terra ? Il consiglio di Elena Colonna, Atelier Sposa Napoli.

Oggi vorrei parlarvi dei tacchi delle scarpe da sposa !

La moda, per le scarpe,  lo sappiamo ormai tutte, impone tacchi altissimi e vertiginosi, addirittura tacchi alti più plateau,che con un’altezza anche quasi fino a 15 cm, promettono di valorizzare l’abito e la sposa che decide di cimentarsi.

Come , direte voi, cosa vuol dire cimentarsi ?

Si , perchè ci vuole proprio una decisione ferma , per indossare questi benedetti trampoli!

Quando si parla di scarpe, la signora Elena Colonna, si irrigidisce, non ammette “defiance” a riguardo:< Le scarpe per la sposa sono fondamentali,  capaci di valorizzare o distruggere lo stile di  un abito, e rappresentano, insieme al bouquet, gli accessori determinanti, per la riuscita di un look da sposa perfetto, di classe ed  elegante!> Ripete sempre la signora dell’Atelier Elena Colonna.

<L’andatura ed il portamento sono fondamentali, costituiscono il primo ” cardine” dell’eleganza ! >

Per scegliere perfettamente, tenete conto di alcuni punti chiave : le vostre proporzioni, le proporzioni dell’abito, e la vostra capacità di condurre.

Le scarpe devono essere prima di tutto comode, e la sposa non deve avere   l’andatura vacillante, quindi optate per il tacco che vi viene facile da ” portare”, scegliendone  magari uno che sia doppio, così risulta sicuramente più stabile; infine se proprio necessita l’altezza, provvedete a scarpe con il plateau, che è il  supporto messo sotto la suola che rende indossabili anche i  tacchi  più vertiginosi.

<In alcuni casi , invece la sposa necessita di stare quasi raso terra, casomai per non far sfigurare lo sposo che è della stessa altezza, e quindi mi richiedono la famosa ballerina. >

Anche in questo caso , la signora dell’Atelier  Colonna ha qualche perplessità: < sconsiglio quasi sempre la ballerina,perchè sebbene  apparentemente facile da indossare, spesso nasconde in sé l’insidia dell’andatura a  paperina! Basteranno anche solo 3 cm , per avere l’effetto desiderato. >

Non scegliete  scarpe troppo stringate o modelli  “arzigogolati“, la scarpetta  semplice in questo caso è d’obbligo, anche perchè sotto l’ abito da sposa si vede solo la punta; mentre viceversa nel caso di abito da sposa  corto la scarpa può  essere anche più importante, eccentrica, a volte anche eccessiva.

Le scarpe, sono quindi accessori importantissimi per la sposa , e quando parliamo di  dettagli, a volte erroneamente  non si dedica loro mai abbastanza attenzione……..

Il consiglio di Elena Colonna, in questo caso sarà fontamentale per la vostra scelta; quindi ditele  da che altezza volete iniziare a toccare il cielo con un dito……..

e lei saprà trovare la giusta soluzione per ognuna di voi……..

Seguiteci…….

 

Condividi questa pagina

Commenta