Matrimonio invernale e vestito da sposa; dress code by Elena Colonna Atelier, Abiti da sposa Napoli.

Sposarsi d’inverno è bellissimo !

Immaginate………

Sfidare il freddo e decidere di sposarsi immerse nelle atmosfere fiabesce dell‘inverno, con scenografie incantate, e luccicose che ricordano i fasti del Natale……..

Usare i  colori freddi dell’inverno come il bianco e l’argento, oppure riscaldare gli ambienti, adoperando cristalli,  decorazioni ” leggere” in  varie forme, che  darà un tocco di ” classe”  ai vostri tavoli “tintinnanti”,sfruttando i  simboli  natalizi, tanto  per osare un pochino di più!

Sicuramente non potreste desiderare di più!

Ma forse sì! Sicuramente starete pensando all‘ABITO DA SPOSA …….

Ho indovinato, vero ?

In questa “ cornice” fatata,l’abito da sposa  dovrà essere altrettanto ” importante ” spettacolare e sognante, la signora Elena Colonna, ci spiega nel dettaglio, come deve essere una sposa d’inverno, e quali differenze ci sono tra i vestiti da sposa estivi ed invernali :

L’abito da sposa invernale, è diverso da quello estivo soprattutto per il tessuto. Noi all‘Atelier Elena Colonna, proponiamo , infatti,  una collezione sposa dedicata proprio a questi  vestiti, e la presentiamo al ” pubblico” già nel mese di Luglio.

Di solito, alle spose che decidono di compiere il grande passo nella stagione fredda consiglio abiti da sposa in pizzo macramè, in seta di broccato, in duchesse, o in raso di seta double casomai accoppiata al candido  velluto in seta .Ed è proprio il tessuto che fa la differenza, poichè lo stile dell’abito, di solito , deve uniformarsi alla personalità della sposa, e sopratutto al contesto nel quale , decide di festeggiare.

Molto spesso, l’abito da sposa non copre le spalle, o comunque le lascia in vista e quindi, d’inverno, risulta di primaria importanza, indossare i coprispalle, i bolerini oppure cappe e stole. Il coprispalle, può essere  realizzato in un tessuto che sia come quello dell’abito, oppure si possono scegliere, coprispalle di pelliccia,immacolata, o semplicemente cappe di lana chachemir, se si “contesta” il pelo.( la pelliccia detta ecologica, è da escludere , la trovo veramente orrenda ! )

Gli accessori poi sono d’obbligo : i guanti non dovrebbero mai  mancare, soprattutto se il freddo è pungente , e  la scarpa è categoricamente il decoltè con la punta chiusa,naturalmente nella stessa nuance di colore del tessuto dell’abito.

La collezione , in corso, da Elena Colonna, è veramente ricca di particolari e novità, spunti meravigliosi e di classe per quelle  spose,  che grazie all’arte sartoriale ed ai tessuti dell’Alta Moda , vogliono essere veramente uniche.

Un esempio? Guardate la foto qui sotto :

La signora Colonna, si è si è “aggiudicata”  in esclusiva il nuovissimo tessuto , lanciato da Chanel Haute Coture:lo avrete visto certamente su tutte le riviste specializzate del settore;

Chanel cita la Russia ottocentesca,e propone un  mantello di piume bianco immacolato, che ricorda i paesaggi nevosi, delle zarine;   anche Elena Colonna, con quello stesso  tessuto di piume e cristalli,  ha realizzato, per una sua  prossima ” sposina” di fine dicembre 2012, un meraviglioso giacchino che ricorda una  Regina di ghiaccio.

Siete curiose di  vedere il modello e  questa sposa favolosa?

Mi impegno, a presentarvi le sue foto, naturalmente a nozze avvenute……prossimamente nel mio blog !

Seguiteci……..

La foto dell’allestimento invernale, rappresenta  un nostro matrimonio, dello scorso  inverno, che si è svolto al Museo Nazionale ferroviario di Pietrarsa; e la sposa che vediamo, felice nella foto dopo, indossa proprio un vestito da sposa creato dall’Atelier Elena Colonna.Da notare la piccola cappa di Visone, che riscalda le spalle della bellissima Daniela, e naturalmente il suo meraviglioso velo in pizzo, in cordinato con il corpino dell’abito.

Naturalmente, gli  allestimenti ” favolosi ” sono opera di una bravissima  Wedding Planner, e  tutto l’evento di Daniela, e gli allestimenti , nel museo, che vedete in foto sono progettati e realizzati dall‘architetto Rosy Fusillo, titolare della Eventi di classe, in collaborazione con Flo’ design.

 

Condividi questa pagina

Commenta