Matrimonio all’Hotel Caruso di Ravello. Il matrimonio favoloso di Rita, una Sposa dell’Atelier Elena Colonna. Capitolo 2.

Continuo il racconto di un matrimonio favoloso che ci ha viste  ancora una volta all’opera, nel realizzare un abito da sposa da sogno ” su misura “  per Rita, la sposa che ha scelto noi dell’Atelier Elena Colonna per vivere degnamente il suo “giorno più bello”.

Bellissima questa foto di  JoAnne Dunne, Photographers, non trovate che sia veramente un’opera d’arte ?

Un giorno da  favola che ha visto protagonista  la splendida sposa che, dopo la cerimonia religiosa e solenne al Duomo di Ravello, ha ricevuto i suoi numerosi ospiti, con grazia e  raffinatezza, all’ Hotel Caruso Belvedere,  come se fosse la sua personale “villa privata”.

Una bella atmosfera, soft e lounge, con grandi cuscini colorati e milioni di candele, ha accolto gli invitati con percorsi di luce creati da meravigliose lanterne bianche in legno, e tantissime suggestive sfere di cristallo illuminate da piccoli lumi, fino ad arrivare  alla protagonista indiscussa dell’albergo,  la piscina “a sfioro”, che prosegue magicamente nel mare in uno scenario infinito di blu, che Rita ha illuminato da sfere  di luce bianchissime…

Al loro ingresso, gli invitati sono stati accolti, come per l’ingresso in chiesa, ancora dalle hostess che hanno consegnato nuovamente un piccolo dono alle signore: dei ciondoli, delle piccole stelle in pasta di corallo, nelle tinte fil rouge del matrimonio: il rosa pesca, il rosa carico, il ciclamino, il turchese e un piccolo accenno di blu, sempre gradito ai matrimoni perché ritenuto beneaugarante.

Bellissimo e nuovo il tableau de mariage che, infatti, non si può nemmeno propriamente definire un tableau, visto che ogni ospite ha ricevuto una graziosa “escort card”, con il singolo nome e il tavolo assegnato (i tavoli avevano tutti i nomi di coppie celebri) e ogni invitato ha potuto leggere all’interno della card una frase di ringraziamento da parte degli sposi, pensata proprio da loro.

In un altro angolo, posizionata su un trespolo in alto, gli invitati di Rita hanno goduto di un’altra piccola sorpresa: Giada, una cake designer che, in real time, ha decorato abilmente la spettacolare wedding cake, con un particolare  tema floreale in 3D.Idolci DiGiada  http://www.idolcidigiada.it

 

 

 

 

 

 

 

 

Il cake topper poi, racconta una scena tipica tra gli sposi: Luigi che fugge in Ducati e Rita che si imbroncia!!!!!

La musica, inoltre, è stato il degno accompagnamento di quest’evento importante e perticolare.

Rita ha voluto per il suo matrimonio il massimo, e gli Easy chic Orchestra , lo sono veramente: hanno un vastissimo repertorio che va dal jazz bossanova all’ acustico. MERAVIGLIOSI !!!!!

Bellissimi, anzi oserei dire spettacolari, sono gli allestimenti floreali curati dal ” principe” Armando Malafronte, che con il suo squisito estro creativo, ha curato tutto il matrimonio…dalla chiesa, alla location.

Per finire una confettata molto speciale con 18 tipi di gusti di confetto, sistemati in sacchetti di chantu in seta, e ancora la cura nel dettaglio di Rita fa capolino: i confetti sono senza amido e senza glutine, un dettaglio da non trascurare viste le numerose allergie alimentari così diffuse.

Siete curiose di scoprire la bomboniera?

Non c’è stata nessuna bomboniera, ma un vero e proprio cadeau de marriage, un ennesimo dono per tutti, ovvero meravigliose pashmine opera di “FEFE” , colorate e fantasiose, su temi beneaugaranti, tipo coccinelle, quadrifogli, piccole farfalle, piccoli smile…personalizzate da Rita con una frase a me molto cara, tratta dal celebre film “Harry ti presento Sally”:

<<Quando ti rendi conto che vuoi passare il resto della tua vita con una persona, vuoi che il resto della tua vita inizi il prima possibile.>>

AUGURI RITA, sei una persona speciale, come speciale è stato il tuo bellissimo matrimonio.

Ringrazio Rita che, nel corso delle prove abito da sposa all’Atelier Elena Colonna, mi  ha continuamente aggiornata sui suoi deliziosi e curati preparativi, mi sono tanto divertita con lei, con la dolcissima Bianca e con la sua mamma, alla quale devo dire qualcosa…lei sola mi capirà :

<<Cara signora mi mancherà  tantissimo lo scompiglio e l’allegro “manicomio”di Rita !!!!!!>>

Seguiteci…………

 

 

 

Condividi questa pagina

Commenta