Location Esclusive Nozze. Matrimonio a Teatro. Una “particolare” sposa dell’ ATELIER ELENA COLONNA ALTA MODA e SPOSA,va “in scena” nell’elegante foyer del teatro Mancinelli di Orvieto.

Oggi voglio raccontarvi  un evento particolarissimo,una bellissima storia d’amore,  un MATRIMONIO FUORI DAL COMUNE, pieno di belle “emozioni” che, senza dubbio, resterà indimenticabile per gli sposi e per tutti gli invitati…Ma anche per noi tutti dell’Atelier Elena Colonna…vi assicuro!!!!

Rossella, così si chiama  la  bella sposa della foto, è una ragazza particolarmente attraente grazie anche al suo glamour savoir fare formidabile e ad una spiccata personalità che la rende veramente singolare!

Una ragazza da molti definita “uno spirito libero“; io, piuttosto, la definisco ” unica”. Il suo anticonformismo, però, di fronte alla scelta dell’abito con la A maiuscola, quello da sposa, si è letteralmente smorzato, di colpo , ed io ho potuto cogliere tutta la sua  emozione, come da “manuale”!!!!

<<Questo naturalmente ci ha riempito di gioia>> ci dice la signora Elena Colonna <<certe emozioni non si vivono tutti i giorni!!!!>>

Rossella ha scelto noi dell’Atelier Elena Colonna per il suo abito da sposa, per l’abito che avrebbe segnato per lei  una conferma, e con i suoi cari e gli amici di sempre, ha voluto celebrare il suo amore collaudato con Daniele, con il quale già da tempo condivide felicemente la sua vita, allietata ancor di più, negli ultimi due anni dal piccolo Davide, il loro bellissimo, ma anche “vivacissimo”  figlioletto (non voglio nemmeno raccontarvi una prova di Rossella in Atelier…con Davide, che si innervosiva del fatto che tutte le nostre attenzioni erano dedicate alla sua adorata mammina!!!! Il ricordo ancora ci suscita un sorriso e un moto di tenerezza!)

La giovane ed innamoratissima coppia ha scelto la meravigliosa e romantica città di Orvieto, con i suoi suggestivi  vicoli stretti e pieni di storia per dare  ufficialmente al “mondo” l’annuncio della loro unione, coronando il loro sogno d’amore a Teatro! Si, proprio così, nel  FOYER  del Teatro Mancinelli,  particolare location per il rito civile, suggestivo, elegante ed accogliente. Completamente affrescato, il foyer  si trova al piano nobile del teatro più bello e rappresentativo di questa spettacolare città umbra.  Al suo interno, una bellissima galleria con volta a botte richiama gli stilemi del mondo classico e rinascimentale. Uno spettacolo!!!!! 

La cerimonia si è poi conclusa,con un ricevimento veramente di classe ,diretto dalla bravissima wedding planner Simona Giordano  (http://www.floraliadecor.it/) che ha allestito personalmente, con scenari sobri e veramente chic,  la meravigliosa  casa di famiglia dello sposo, dove  i numerosi invitati venuti apposta per festeggiarli da Napoli e da Roma, hanno potuto ammirare anche  la bellezza paesaggistica di  Orvieto, la città della rupe, in uno scenario ulteriormente inebriante.

Peccato che la nonna di Daniele, la compianta Miriam Mafai ( magnifica  giornalistascrittrice e politica italiana, tra i fondatori de la Repubblica ), sia venuta a mancare pochi mesi prima. Ci teneva tanto, aveva una bellissima intesa con Rossella e aveva condiviso con la bella coppia tanti momenti dei preparativi di queste nozze veramente sentite e attese da tutti. Devo dirlo: anche io era una sua grandissima estimatrice, per  la sua attività votata allo sviluppo della cultura italiana del ’900, con particolare attenzione al mondo femminile, di cui è sempre stata sostenitrice. Ecco perchè ho creduto che un pensiero, una piccola parentesi le fosse dovuta.

Ma ecco….” va in scena” Rossella, insieme al suo emozionato papà, che in questa foto vediamo mentre  fa il suo ingresso al teatro!

Come vi sembra?

Perfino il bouquet, “tutto verde” è in perfetta armonia con lo stile del suo abito da sposa, particolarissimo.

Oservate che meraviglia, che classe e che portamento unico!!!!!

La nonna della sposa, nonna Sisina, la definisce una “Star” , mentre io senza false modestie vi dico che la sposa con il suo abito da sposa  è veramente bellissima,  mistica e misteriosa, con un allure unico e raffinato, perfetta  nella creazione  sartoriale di ispirazione orientale che Elena Colonna, insieme a lei, ha stabilito essere  più adatta a Rossella, al suo fisico  ed alla sua personalità (avete notato i lineamenti dolcemente “orientaleggianti” del viso della sposa?)

Un tessuto esclusivo e prezioso, di garzan in seta pura,  con ramage  ”messi ad arte” ricamati in argento in fil coupé, una linea  semplice ma elegante e di classe, un modello a  sirena non esasperata, che mette in risalto lo splendido personale di Rossella  con un motivo particolare e sartoriale del mezzo nodo, che evidenzia il taglio del corpino.

Un accenno di velo in mussola leggerissima completa questo successo sartoriale dell’Atelier Elena Colonna, che ha suggerito a Rossella di metterlo  in stile anni 50, annodato come una sciarpa; un particolarissimo “vezzo”   che ricorda le icone degli anni d’oro, del glamour e della dolce vita.

Elena Colonna per Rossella ha dato veramente il massimo, con  amore ed affetto, in virtù di un legame unico che la lega da sempre alla sua splendida famiglia.

Infatti ha servito molte spose nella numerosa famiglia di Rossella: sua madre, Gemma, le sue zie,  le cugine,(l’ultimo abito da sposa per una sua cugina, realizzato prima di quello di Rossella, è quello della sposina che ha festeggiato a Cala di Volpe, ricordate l’articolo? Potete rivederlo QUI

Anche  Gemma, la mamma della sposa, è stata vestita da Elena Colonna che, per questa occasione, le ha consigliato un’ elegante mise sartoriale  in una nuovissima nuance di  glicine pastello; una robemantò dal  gusto classico e in perfetto stile Bon Ton, ideale per il suo “ruolo” di mamma, della sposa.

Ci sono stati momenti di allegria pura e altri, pieni di emozione e di amore che sono arrivati al culmine  quando lo sposo, Daniele,  ha dedicato a Rossella una bellissima poesia…

ITACA , di Costantino Kavafis (CLICCA QUI per leggere il testo). …

non bisogna avere fretta di giungere a destinazione, alla propria Itaca, ma bisogna approfittare del viaggio (e quindi della vita) per esplorare il mondo”…

Allora che ne dite, avevo esagerato dicendo che questo matrimonio sarebbe stato indimenticabile e fuori da comune?

Auguri Rossella e Daniele, siate  sempre così …e grazie di cuore per averci preferito!!!!

Le foto che vedete nell’articolo sono state fornite da Nando, lo zio della bella sposa….oramai da me definito “il gancio Ufficiale” dell’Atelier Elena Colonna…eh eh!

Condividi questa pagina

Commenta